EcoLuxury: il lusso sostenibile – prima parte

EcoLuxury

Che cos’è EcoLuxury

È convinzione diffusa che il degrado ambientale, l’inquinamento e l’esaurirsi delle risorse naturali siano causati dalla crescita economica. D’altra parte, se la crescita della popolazione aumenta tanto velocemente, aumentando il consumo delle risorse naturali, appare logico che il patrimonio naturale del mondo tenderà ad esaurirsi. Il mercato è da sempre visto come responsabile del consumo e quindi è il nemico numero uno dei problemi ambientali. Nell’ultimo decennio, acuita l’emergenza, alcune scuole di pensiero hanno proposto un nuovo modo di affrontare il problema. È emersa una posizione meno estrema, in cui il mercato viene accolto per i propri aspetti positivi di finanziatore e partner della tutela ambientale. Alle istituzioni pubbliche spetta il ruolo di redigere garanzie legislative e controllo delle loro applicazioni, in un’alleanza ambientalista tra impresa e Stato.

EcoLuxury Serra Cafema in Namibia

Serra Cafema in Namibia, uno degli EcoLuxury Retreats of the World

Questa nuova visione parte dall’idea che l’ingegnosità umana, motivata dalla forza del mercato, sia in grado di far fronte alla minore disponibilità delle risorse naturali. Si considera la “risorsa ultima” la mente umana, la sola che è in grado di escogitare soluzioni alternative e innovative quando i valori delle materie prime cambiano. Nel mondo del turismo, il migliore esempio di come le caratteristiche della proprietà privata siano in grado di migliorare la qualità dell’ambiente è quando un’impresa, applicando regole previste da appositi accordi, decide di fare investimenti con un piano edilizio moderato in un’area di alta attrazione turistica. Perché? Perché nel valutare costi e benefici di una rinuncia a costruire, il guadagno sta nella protezione degli aspetti naturalistici dell’area turistica. La salvaguardia ambientale risulta quindi il migliore affare per garantire gli investimenti. Al contrario, se l’investimento immobiliare viene fatto in un’area a forte degrado ambientale, ecco che questo è messo fortemente a rischio in quanto meno attraente per il mercato. In altre parole, partendo dal principio che l’uomo tende a calcolare le proprie convenienze personali, se esse vengono incentivate con obiettivi nel rispetto dell’ambiente, si avranno una moltitudine di soluzioni imprenditoriali sperimentali. Le iniziative di maggiore successo saranno copiate dagli altri.

taj-pashan-india

Taj Pashan in India, uno degli EcoLuxury Retreats of the World

 

La questione primaria è quindi non tanto se sarà trovata la soluzione corretta, ma piuttosto se le soluzioni valide verranno premiate, e penalizzate quelle cattive. Se quindi il mercato investe e l’ente di controllo applica i corretti parametri.

EcoLuxury esalta le imprese nel mondo del turismo, e non solo, che, riuscendo ad applicare le regole dell’ecologia di mercato, hanno compreso che salvaguardare gli asset ambientali è la migliore garanzia di successo. Così come la sopravvivenza in natura premia quella specie che occupa con successo una nicchia, la prosperità accresciuta premia quei proprietari che gestiscono con efficienza le risorse a loro disposizione.

www.ecoluxury.com

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>