Simona Angioni: Walk the Casbah

SOLO A PIEDI SI PUÒ SCOPRIRE MARRAKECH, LA CITTÀ CHE NON CONOSCE SILENZIO

Walk the Casbah - Simona Angioni

Agenzia FOS

Il sole accende la città color ocra. Sulle mura infuocate, le cicogne battono i becchi. Hanno nidi che sono cerchi perfetti. Nell’alba che esplode, il muezzin alza la voce fino alla fine del cielo. Marrakech si scopre solo a piedi. Nessun altro mezzo di trasporto può davvero portarti dentro.

I miei passi puntano in tutte le direzioni possibili. Arrivo a piazza Djemaa el Fna.

Read More…

Simona Angioni: Cartoline da New York

SOTTO LA BUCCIA DELLA GRANDE MELA, PER COGLIERNE IL SUCCO

New York

New York – agenzia Fos

La Grande Mela buca un cielo alto. E tra i grattacieli l’azzurro sbuca sempre. Sempre.

Per questo si respira a pieni polmoni, nonostante l’inquinamento da traffico e rumori. Per questo è bello passeggiarci.
Read More…

Simona Angioni: Burka in paradiso

Viaggio tra le contraddizioni del Kashmir in punta di piedi e di penna

All’aeroporto di Srinagar, la capitale estiva del Kashmir, c’è un cartello: Welcome to the paradise on earth. Invece dei cherubini, però, ti attendono militari. Tute mimetiche. Cani da guardia.

kashmir

Read More…

Simona Angioni: Parigi, ancora

Pennellate di una giovane scrittrice sulla metropoli che non stanca mai

Parigi, ancora - Simona Angioni Parigi è uno spettacolo senza quinte, attori e copioni. È la messa in scena di un posto speciale. L’eleganza delle vetrine del centro non fa neppure venir voglia di entrare nei negozi. Bastano le composizioni sui marciapiedi a soddisfare i sensi. Viene il torcicollo destra sinistra, sinistra destra. Patisserie. Boulangerie. Charcuterie. Papeterie. Poissonnerie. I citofoni non esistono. Al loro posto ci sono numeri, codici da sapere a memoria o da segnarsi sull’agenda. Se non li conosci, non entri.

Read More…

Previous Posts